mercoledì 21 aprile 2010

Oltre il muro del sonno - 006


Killnoir viveva nella vecchia casa dei Mucci a Casotto e stava svuotando una stanza. Aveva preso da poco due piccoli ghepardi che giocavano con me e Luisa. Killnoir ci faceva notare che sulla montagna c'erano molti gruppi locali che suonavano sul crinale della stessa, con i musicisti appesi ai roccioni...

lunedì 19 aprile 2010

Oltre il muro del sonno - 005


Ero con mia moglie in giro per Bologna, e camminando eravamo arrivati in una specie di isola di erba sospesa nel vuoto. Avevo paura di portarmi ai lati, finchè arrivò un uomo adulto con la famiglia che mi rassicurò dicendo che nessuno era mai precipitato. Cercai così di camminare sulle scale che univa questa isola con un'altra sempre sospesa nel vuoto, ma fui costretto a ritornare indietro: il terrore di precipitare era troppo forte.

venerdì 9 aprile 2010

Avanguardia carina, non ti sembra ?


Several Species of Small Furry Animals Gathered Together in a Cave and Grooving With a Pict (Waters) 5:01

Aye an' a bit of Mackeral settler rack and ruin
ran it doon by the haim, 'ma place
well I slapped me and I slapped it doon in the side
and I cried, cried, cried.

The fear a fallen down taken never back the raize and then Craig Marion,
get out wi' ye Claymore out mi pocket a' ran doon, doon the middin stain
picking the fiery horde that was fallen around ma feet.
Never he cried, never shall it ye get me alive
ye rotten hound of the burnie crew. Well I snatched fer the blade O my
Claymore cut and thrust and I fell doon before him round his feet.

Aye! A roar he cried frae the bottom of his heart that I would nay fall
but as dead, dead as 'a can be by his feet; de ya ken?

...and the wind cried Mary.

[In English] Thank you.