lunedì 26 settembre 2011

Oltre il muro del sonno - 042

Ero in corridoio nella mia casa a Casotto, precisamente di fronte alla porta del corridoio della dispensa e alla porta della mia camera, e mentre in quest'ultima c'era mi madre che stava piegando un lenzuolo, nel corridoio della dispensa c'era mia madre che mi parlava. Io rimasi di stucco e chiesi a questa come poteva essere contemporaneamente in due posti diversi. Nel momento in cui mi girai per guardare mia madre in camera, questa era scomparsa.

mercoledì 21 settembre 2011

Oltre il muro del sonno - 041

Ero in un teatro per assistere all'esibizione dei Big Four, e di fianco a me c'era la tipina che incontro spesso in mensa. Questa aveva freddo e le chiesi quindi se potevo abbracciarla per riscaldarla. Lei me lo permise. Intanto stavamo aspettando il turno dei Metallica che però tardavano. Iniziai quindi ad urlare "I Metallica sono una merda!", esattamente come a un concerto dei Naked City uno spettatore urlò "John Zorn sei una merda" duranate l'esecuzione di "Louange à l'éternité de Jésus" di Olivier Messiaen.

giovedì 15 settembre 2011

Top Photos: Man Ray - La Priere (1930)




Oltre il muro del sonno - 040

Ero andato via di casa e mi trovavo a Modena, in una specie di Squat che però apparteneva a un signore anziano che me lo stava vendendo a buon prezzo.
Una sera, stavo in un ristorante e Sebastian L., un mio vecchio coinquilino, fa gamba tesa al mio passaggio. Io lo afferro e lo meno, per poi scusarmi dicendo che non lo avevo riconosciuto immediatamente.
La scena seguente è in ospedale, dove è ricoverato Sebastian L., e noto che questo ha una lunga cicatrice in direzione del pancreas. Vengo a sapere che tempo prima aveva avuto un gravissimo incidente in moto subito dopo essere arrivato con l'aereo da non-so-dove